Questo sito consente l'invio di cookie anche a terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

EN IT
Loading...

MEDIAPLUS

L’agenzia innovativa per media totalmente personalizzati

Con l’aiuto del geomedia, Mediaplus riesce a posizionare gli elementi di comunicazione esattamente nel luogo giusto usando un’analisi dei luoghi dettagliata e un planning extra-fine.

Supportiamo i nostri clienti con una pianificazione ottimale e controllando la pubblicità sia a livello locale che regionale. A questo scopo usiamo micro analisi dettagliate dei consumatori, esaminiamo l’utilizzo dei media e il comportamento d’acquisto. Le tecniche di Geomedia aiutano quindi a scoprire tutto quello che vi serve conoscere sui target locali e la loro distribuzione spaziale, insieme al loro potenziale d’acquisto.

Nel branch marketing i nostri clienti possono beneficiare del nostro “Mediaplus Branch Management System” (FiMS). Con questo strumento digitale è possibile tenere sotto controllo le proprie aree di distribuzione.

Glossario

Geomedia è un’area del media planning che riguarda in particolare gli aspetti spaziali dei media. In quanto parte fondamentale del geomarketing, il geomedia non è limitato solamente al direct marketing convenzionale, ma incorpora anche tutti i media che hanno precisi riferimenti spaziali (supplementi cartacei, poster, giornali, riviste ecc..). Questo tipo di analisi e pianificazione regionale altro non è che la trasposizione di un database all’interno di un’area, per indentificare le zone che sono rilevanti per la pubblicità. Utilizzando geo-dati altamente specifici si riesce a creare una visione d’insieme delle caratteristiche di distribuzione territoriale del target, le strutture sociodemografiche, gli impieghi e le abitudini comportamentali per quanto riguarda il tempo libero, così come i comportamenti di acquisto e utilizzo. Con l’aiuto di diverse tecniche d’analisi possono essere identificati anche i flussi di pendolari, il numero di persone che entrano dentro un negozio, l’acquisto di beni in un determinato periodo dell’anno e il potenziale di vendita durante il periodo dei saldi. Insieme alle statistiche ufficiali le banche dati individuali e lo studio di mercati e media, quasi tutte le forme di informazioni classificabili a livello regionale (banche dati dei clienti, sondaggi al punto vendita, etc) possono essere trasposti nelle singole zone e utilizzate per pianificazioni e analisi. A seconda delle necessità l’approccio, il geomedia si rivela appropriato per differenti livelli locali, ciascuno con uno specifico insieme di soluzioni: sezioni di edifici, micromercati e aree di codice postale.

Attraverso l’analisi delle singole aree, le insegne di distribuzione possono determinare il bacino d’utenza per ogni singola zona, indentificare le aree che hanno un forte potenziale all’interno del bacino d’utenza e ottimizzare di conseguenza i risultati della pubblicità . Il Geomedia consente un utilizzo dei media regionali di tipo  selettivo e orientato al target, allo scopo di ridurre la dispersione o la duplicazione della copertura. Infine, la selezione e l’uso del più efficiente dei media localizzati è determinata dalle caratteristiche del target, del prodotto pubblicizzato, degli obiettivi strategici e delle opportunità di una determinata area.